5 Aprile 2020 Sentiero della Resistenza
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
E
700 m
4 ore
Escursionismo
Mezzi propri
Piantoni V – Comensoli B
Breno sede CAI ore 8.00

Dal cimitero di Bienno con giro ad anello risaliamo la val Grigna e attraversiamo il torrente omonimo col ponte delle Tambusine. Giunti in località Faisecco (malga) superiamo un affluente del Grigna con il ponte della Singla e rientriamo a Bienno.

Mappa

26 Aprile 2020 Parco di Casto
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
EEA o E
200 m
4 ore
Kit completo da ferrata o escursionismo
Mezzi propri
Saianio R – Antonioli A
Breno sede CAI ore 7.00

Raggiunto Casto in Valle Sabbia entriamo nel parco delle Fucine dove nei secoli scorsi si producevano utensili in ferro sfruttando la forza dell’acqua. All’interno (ingresso gratuito) ci sono una quindicina di vie attrezzate e noi percorreremo la più blasonata: la stretta di Luina, canyon lungo 380 metri, largo 1-2 metri e profondo 30-35 metri. Al termine percorriamo un ponte tibetano su tre cavi e l’emozionante zip-line (Euro 5,00). In alternativa si può percorrere il percorso “azzurro” di particolare interesse storico/culturale.

Mappa

10 Maggio 2020 Croce di Cornalunga (1273 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
EE
950 m
5 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Pessarossi G – Crotti A
Breno sede CAI ore 8.00

Lasciamo l’auto al santuario Madonna della Torre in Sovere e con sentiero 563 arriviamo alla Stretta di Cudegn dove seguiamo l’indicazione “alle Fantasme Creste di Costalunga”. Facili roccette, sentiero ripido, fil di cresta fino ai torrioni delle Fantasme, due isolati pinnacoli rocciosi. Segue un tratto attrezzato con catene per arrivare alla banderuola in metallo e successiva Croce di Cornalunga. Dopo sosta alla Baita Monte Alto ci dirigiamo alla Malga Lunga e con ampio giro ad anello su cresta e pascoli di Possimo, rientriamo a Sovere.

Mappa

24 Maggio 2020 Monte Altissimo (1700 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
EE
1350 m
7 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Sigala D – Malgarotti L
Breno sede CAI ore 7.30

Da Gorzone, 330 m, iniziamo la salita all’Altissimo con il sentiero 155 che con salita costante supera il Dosso di Campolungo arrivando alla Croce ed alla cima con un ultimo strappo. La discesa la iniziamo con direzione est verso malga Mine ma giunti a quota 1391 m scendiamo decisamente a sud. Sosta alla bellisiima chiesetta di S.Valentino ed arriviamo ad Erbanno. Per stradine e sentieri torniamo a Gorzone.

Mappa

30 Maggio – 2 Giugno 2020 Laghi di Plitvice e isola di Krk (Croazia)
Prenotazioni da febbraio. Dettagli con apposita comunicazione
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
E


Escursionismo
Pullman
Pedersoli D – Saiani R – Avancini S
Breno Municipio ore 6.30
30 maggio: Partenza da Breno in pullman per Postumia. Soste lungo il percorso. Pranzo libero. All’arrivo a Postumia incontro con la guida e visita delle famose grotte. Al termine trasferimento a Fiume. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
31 maggio: Prima colazione in hotel. Di buon mattino trasferimento in bus ai laghi di Plitvice. Incontro con la guida e intera giornata dedicata alla visita del parco, riserva forestale nella Croazia Centrale e dal 1979 patrimonio dell’Unesco. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, al termine della visita, partenza per l’isola di Krk. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
1 giugno: Prima colazione in hotel. Giornata dedicata al trek su facili sentieri interni. Cena e pernottamento.
2 giugno: Prima colazione in hotel. Partenza per il rientro in Valle con soste a Trieste e al Sacrario di Re di Puglia. Arrivo previsto in tarda serata
14 Giugno 2020 Anello sul versante sud della Presolana
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
EE
1100 m
6 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Pedersoli D – Malgarotti L
Breno sede CAI ore 7.30

Dal Passo della Presolana (1290 m) parcheggio sulla sinistra 100 metri prima dello scollinamento verso la Val di Scalve. Imbocchiamo il sentiero 315 per Malga Cassinelli (1568 m). Proseguiamo per il bivacco Città di Clusone (2085 m) e successiva Cappella Savina. Sempre col 315 arriviamo alla Grotta dei Pagani (2224 m) con ultimo tratto su faticoso ghiaione ma in ambiente stupendo. Dalla grotta proseguiamo in piano e poi leggera discesa al Passo di Pozzera (2126 m), da qui scendiamo verso il Rifugio Olmo. Si susseguono tratti piani, piccole salite e discese fino al Colle degli Agnelli (1950 m) e con comoda discesa siamo al Rifugio Olmo (1819 m). Per il rientro torniamo al Colle degli Agnelli per prendere la traccia che giunge al Colle della Presolana ed al visibile passo omonimo che raggiungiamo tramite stradina (via del latte) nei pressi dell’hotel Spampatti. 200 m e arriviamo al parcheggio.

Mappa

21 Giugno 2020 Gita in collaborazione con le sezioni CAI di Valle Camonica – Sebino
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo






 
28 Giugno 2020 Cima Bacchetta (2549 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
EE
1600 m
8 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Frerini L – Salvetti GM
Breno sede CAI ore 5.30

In collaborazione con il GEM Malegno ed in occasione del ripristino sulla cima della Croce in ricordo di Don Bortolo Cominelli, saliamo con bellissimo giro alpinistico ad anello la vetta più elevata del gruppo e, durante il ritorno, la cima Vaccio. Partiamo da Sommaprada e risaliamo la val Baione con arrivo sulla cima con momento commemorativo. Scendiamo la parte alta della val Narena e riguadagnamo quota salendo la cima Vaccio. Discesa con sosta presso la colonia “Padre Daniele” per un rinfresco con tutti i partecipanti. Per chi lo desidera seguirà una cena, con prenotazione, a conclusione del bellissimo giro. Previo accordo entro mercoledì 24 con gli accompagnatori è possibile anche pernottare al bivacco Val Baione.

Mappa

5 Luglio 2020 Giro del Monte Aviolo (2475 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
EE
1580 m
8 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Avancini S – Pennacchio C
Breno sede CAI ore 6.30

Ampio giro in senso orario dal parcheggio del monte Colmo per la casa di Pozzolo e l’area picnic. Andiamo dritto in falsopiano per la chiesetta di San Vito. Raggiunto il panoramico passo Plazza 2475 m, scendiamo al rifugio Sandro Occhi all’Aviolo. Costeggiando il lago e poi per zigzag saliamo al passo Gallinera e bivacco Festa. Discesa a malga Stain e rientro sulla strada del monte Colmo.

Mappa

12 Luglio 2020 Rif. Torsoleto e bivacco Davide (2578 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
EE
1400 m
7 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Mora G – Pessarossi G
Breno sede CAI ore 7.00

Raggiungiamo la località Grumello, frazione di Loveno e ci incamminiamo verso malga bassa di val di Scala. Proseguiamo per i laghetti e arriviamo al rifugio Torsoleto. Saliamo al passo omonimo ed in breve giungiamo al bivacco Davide. Ritorno per lo stesso sentiero fino alla malga bassa dove seguiamo la forestale per il rientro a Grumello.

Mappa

19 Luglio 2020 Passo del Lunedì (2650 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
EE
1100 m
6 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Pessarossi G – Avancini S
Breno sede CAI ore 7.00

Da malga Caldea saliamo al lago d’Avio e costeggiamo il lago Benedetto. A malga Lavedole prendiamo il sentiero che sale al lago Pantano d’Avio ed in prossimità della diga ci immettiamo sul sentiero N° 1 dell’Adamello. Saliamo al passo del Lunedì (bocchetta Pantano) e scendiamo alla diga del lago Venerocolo. Dopo la meritata sosta al rifugio Garibaldi percorriamo il Calvario e chiudiamo l’anello al lago Benedetto per rientrare a malga Caldea. Da malga Caldea alla diga del Pantano abbiamo percorso un tratto del nuovo Sentiero Italia e dalla diga al rifugio Garibaldi con discesa dal Calvario una sua variante.

Mappa

25 – 26 Luglio 2020 Cima Tosa (3136 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
A
1100 m I° giorno – 700 m II° giorno
7 ore a/r
Casco – imbrago – cordini – moschettoni
Pullman
Istruttori Scuola Alpinismo

La Scuola di alpinismo organizza una “2 giorni” in Brenta con salita a cima Tosa. Il pernottamento è previsto al rifugio Pedrotti. I percorsi di salita al rifugio e discesa dalla cima saranno decisi in base alle condizioni atmosferiche. Con largo anticipo verranno comunicate le modalità di iscrizione, quota e ritrovo.

Mappa

2 Agosto 2020 Sentiero delle Cascate (Val di Genova)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
E
650 m
6 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Melotti L – Brunelli M
Breno sede CAI ore 6.00

Raggiunto Carisolo ci inoltriamo in val di Genova con parcheggio nei pressi dell’imponente cascata Nardis con lo spettacolare salto verticale di 100 metri. Si prosegue nel bosco di conifere con tratto in saliscendi, si attraversa il torrente che scende dalla cascata di Siniciaga e si continua con percorso quasi pianeggiante fino alla Valle di Lares, sotto le omonime cascate. Si percorrono i pascoli della malga Genova fino a rientrare sulla strada del fondovalle, si attraversa Ponte Maria e si prosegue superando un tratto ripido fino alla località Todesca. Superiamo la località Ragada, la cascata di casina Muta, il rifugio Stella Alpina, la cascata di Gabbiolo e le cascate del Pedruc. Ultimo sforzo e arriviamo al rifugio Bedole, testata della valle chiusa dai ghiacciai delle Lobbie e del Mandron. Ritorno con i bus navetta del parco Adamello Brenta.

Mappa

9 Agosto 2020 Bivacco Linge e lago Nero (2386 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
E
900 m
5 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Pedersoli D – Malgarotti L
Breno sede CAI ore 7.00

Lasciata la macchina a S.Apollonia raggiungiamo il rifugio Valmalza e proseguiamo su sentiero sempre più ripido e stretto. Attraversiamo il torrente grazie a dei piccoli ponticelli di legno e raggiungiamo il bivacco in circa in ore 2.15 e dopo aver percorso circa m.700 di dislivello. Il bivacco è collocato in una zona pianeggiante dominato dal gruppo di Pietrarossa. Seguiamo ora il segnavia 2 per arrivare al lago Nero che aggiriamo sul lato sud per prendere il sentiero che scende a S.Apollonia.

Mappa

23 Agosto 2020 Monte Vioz (3645 m) e Punta Linke (3632 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
EE
850 m
6 ore a/r
Escursionismo + ramponcini
Mezzi propri
Pessarossi G – Saiani R
Breno sede CAI ore 6.30

Da Peio Fonti saliamo in funivia a Tarlenta e Peio 3000. Perdiamo 150 m di quota in valle della Mite e con ripido sentiero intercettiamo il sentiero che sale da Doss dei Cembri e lo seguiamo fino al rifugio Mantova. Saliamo la cima Vioz e attraversiamo in piano il ghiacciaio (UTILI I RAMPONCINI) che la divide da Punta Linke (3632 m). Visita del bellissimo museo costituito da una galleria ghiacciata e della stanza con il doppio impianto teleferico, collegato da una parte al fondovalle di Peio e dall’altra alle baracche verso il Palon della Mare. Incredibile testimonianza della guerra in alta quota! Rientro al Doss dei Cembri e discesa con seggiovia.

Mappa

29-30 Agosto 2020 Traversata sotto la parete sud della Marmolada
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
E
940 m I° giorno – 700 m II° giorno
3 ore I° giorno – 5 ore II°giorno
Escursionismo
Pullman
Saiani R – Antonioli A – Avancini S
Breno Municipio ore 6.00

I° giorno: Da Alba di Canazei (1480 m) ci incamminiamo sulla stradina che percorre la valle di Contrin. Giunti al ponte di quota 1750 m l’abbandoniamo per salire ai prati che declinano dal passo S.Nicolò. Sosta al vicino rifugio omonimo (2340 m) e discesa al rifugio Contrin (2074 m). Cena e pernottamento.

II° giorno: Dal rifugio saliamo la val Rosalia al Passo dell’Ombretta ed al vicino bivacco Marco Dal Bianco (2730 m). Siamo al cospetto della grande parete sud della Marmolada, un’unica liscia lastronata alta 900 metri che attraversiamo alla base fino al rifugio Falier (2074 m). Il cammino prosegue a malga Ciapela (partenza funivia per salire in Marmolada) dove iniziano i Serrai di Sottoguda. Sono uno dei luoghi simbolo delle Dolomiti e sono diventati anche uno dei testimoni del disastro provocato su queste montagne dalla tempesta Vaia dell’autunno 2018. Per loro straordinaria conformazione, sono considerati una meraviglia della natura. Una meraviglia che al momento risulta impossibile da ammirare: i Serrai non sono più accessibili, e la strada che li percorreva è chiusa al transito. L’Unesco ha dato avvio alla sistemazione in autunno e per l’estate 2020 si pensa di poter percorrere i primi 300 metri, quanto basta a noi per ammirare questa meraviglia della natura.

Mappa

13 Settembre 2020 Monte Gardena (2117 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
E
880 m
6 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Malgarotti L – Taboni A
Breno sede CAI ore 7.30

Lasciamo le auto nei pressi della casa rossa sulla strada che da Schilpario porta al passo del Vivione. Prendiamo la stradina che porta al passo Campelli per abbandonarla dopo una decina di minuti per il sentiero che sale a sx e che porta al rudere della teleferica mineraria. Dopo un tratto pianeggiante saliamo alla croce del Gardena per poi scendere al passo del Giovetto e proseguire verso il passo Erbigno passando dalla miniera del Giovo. Raggiunto il rifugio Campione proseguiamo per passo Campelli e chiudiamo l’anello.

Mappa

27 Settembre 2020 Varadega (2634 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
E
700 m
5 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Pessarossi G – Saiani R
Breno sede CAI ore 7.00

Raggiunto il passo del Mortirolo, lasciamo l’auto nei pressi di malga Varadega a quota 1950 m. Superiamo le Casere del Comune ed il bivio per il Piz de le Casuce e la deviazione per i Laghi Seroti. Superiamo zone di frana, numerose postazioni militari, una stretta forcella, una caverna che superiamo con passaggio allŽesterno e, con gradini artigianali, giungiamo allŽingresso della galleria scavata sotto la vetta. Infine ghiaie instabili, roccette e cresta finale per raggiungere la cima.

Mappa

18 Ottobre 2020 Parco del Giovetto
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
E
850 m
5 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Mora G – Malgarotti L
Breno sede CAI ore 8.00

RIl Parco Naturale dei Boschi del Giovetto di Paline si estende tra i 1000 e 1950 metri di quota ed è costituito in gran parte da boschi d’alto fusto. Numerose specie vegetali e animali popolano il parco e in particolare la formica rufa con grandi nidi a protezione dell’ambiente. Partiamo dalla Croce di Salven e con strada sterrata saliamo a malga Creisa, quindi sentiero per il caratteristico roccolo del Custù del Gatì. Arrivati al passo del Costone scendiamo al rifugio San Fermo e passando da malga Zumella torniamo al punto di partenza.

Mappa

25 Ottobre 2020 Val Vertova e bivacco Testa (1489 m)
Difficoltà percorso
Dislivello
Tempo
Attrezzatura
Trasporto
Accompagnatori
Ritrovo
E
1100 m
6.30 ore a/r
Escursionismo
Mezzi propri
Baldassari A – Vangelisti O
Breno sede CAI ore 7.30

Poco dopo il bar del Circolo della Valle di Vertova seguiamo la bella mulattiera CAI 527 in leggera pendenza seguendo il corso del torrente Vertova che ci regala spesso cascatelle di acqua verde cristallina. Proseguiamo sempre lungo il torrente sino ad uscire dal bosco presso la Baita Rondi da dove si ammira il panorama delle creste calcaree del monte Alben. Il sentiero prosegue in salita e in costa verso est per salire infine al Bivacco Testa. Dopo il pranzo al sacco e un po’ di riposo, imbocchiamo il sentiero 530 che sale leggermente sino ad arrivare presso la località Ol Fornel (1533 m), il punto più alto della gita. Da qui proseguiamo in discesa passando sotto il monte Sacretondo, arriviamo presso alcune case private al passo di Bliben e seguendo il sentiero CAI 529 torniamo alle case della località La Corna e al parcheggio di partenza.

Mappa

CAI Breno

Author CAI Breno

More posts by CAI Breno

Join the discussion 2 Comments

  • Andrea Laffranchi ha detto:

    Programma interessante.
    NB: è però riportato due volte, forse è il caso di reinserirlo…
    Sono del CAI Cedegolo, ma potete comunque inviarmi comunicazioni e aggiornamenti?
    Grazie e Buone Feste.
    A. L.

    • Gianmario Salvetti ha detto:

      Grazie Andrea per la tua segnalazione. Ho eliminato la “seconda copia” del programma 2020. Come richiesto ti terremo aggiornato; vedremo magari di inserire uno strumento “comune” a cui iscriversi, tipo una newsletter o un broadcast.
      Gianmario Salvetti.

Leave a Reply