Gite Scialpinismo 2018

    I “NON SOCI” possono partecipare alle escursioni di un giorno solo se preventivamente iscritti, entro il venerdì precedente la data della gita, versando la quota di assicurazione. Non possono partecipare alle escursioni di due o più giorni per iscriversi alle quali è necessario essere tesserati CAI. Per tutte le gite scialpinistiche è obbligatorio presentarsi il venerdì precedente l’uscita in sede CAI alle ore 21 per dettagli, orari, informazioni sulle condizioni nivo meteo e sull’itinerario scelto. In caso di maltempo l’attività programmata verrà rinviata o annullata.


    11 febbraio 2018 MONTE SASNA (2229 m)
    Difficoltà percorso BS
    Dislivello 930 m
    Attrezzatura NDA
    Trasporto Mezzi propri
    Accompagnatori Cotti O - Istruttori Scuola Scialpinismo
    Ritrovo Breno sede CAI il venerdì precedente per decidere il percorso in base alle condizioni.
    Salita: Da Lizzola seguiamo la pista baby verso S fino ad entrare in un tratto di bosco. Al termine giungiamo alla baita Asta Bassa (1427 m). Pieghiamo a SE per risalire l’evidente costone fino a raggiungerne la sommità dove è posta la chiesina (1820 m). Ora a sinistra scavalchiamo un paio di elevazioni della cresta facendo attenzione ad un buco insidioso a volte un po’ nascosto dalla neve. Perveniamo così ad un pendio abbastanza sostenuto e superatolo, con pendenze ora meno accentuate, raggiungiamo la croce metallica dell’anticima e poco oltre la vera cima
    Discesa: Possiamo tornare con l’itinerario di salita ma, essendoci molti saliscendi, è meglio la variante per le baite di Fles: seguiamo il primo tratto di cresta scavalcando due quote. Da quota 2104 deviamo verso destra per un ampio pendio e, superata una prima baita, puntiamo alle sottostanti baite di Fles Basso (1574 m). Da queste scendiamo verso N nel ripido bosco seguendo il “canale” tra gli alberi che permette un passaggio agevole fino alla piana quotata 1367 m. In alternativa dalla quota 1574 traversiamo lungamente verso dx e poi scendiamo su pendii piuttosto ripidi fin sulla piana. Quest’ultima variante è consigliata con neve polverosa e piuttosto abbondante per coprire gli arbusti. Dalla piana, verso sinistra, torniamo a Lizzola.


    3 giugno 2018 CIMA DOSEGU’ (3560 m)
    Difficoltà percorso BSA
    Dislivello 1000 m
    Attrezzatura NDA
    Trasporto Mezzi propri
    Accompagnatori Istruttori Scuola Scialpinismo
    Ritrovo Breno sede CAI il venerdì precedente per decidere il percorso in base alle condizioni.
    Dal Rifugio Berni 2541 m raggiungiamo il ghiacciaio di Dosegù e spostandoci progressivamente a sinistra (N), puntiamo alla vetta del Dosegù. In questo modo giungiamo alla base della ripida parete/valletta, posta sul versante SE della montagna. Saliamo con attenzione raggiungendo la cresta E a poche decine di metri dalla vetta. Lasciati gli sci, con facile percorso arriviamo alla sommità.
    Discesa: per il medesimo itinerario.

    © 2017 CAI Breno. Sito realizzato da Digima

    Please publish modules in offcanvas position.