Cai Breno

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Eventi

Ultime Notizie

Gite Estive 2014

I “NON SOCI” possono partecipare alle escursioni di un giorno solo se preventivamente iscritti, entro il venerdì precedente la data della gita, versando la quota di assicurazione. Non possono partecipare alle escursioni di due o più giorni per iscriversi alle quali è necessario essere tesserati CAI.

scarica il programma

 

27 aprile MONTE BRONZONE (mt 1334)

difficoltà: E

dislivello: mt 800

tempo: 5 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 7,30

trasporto: mezzi propri

capi gita: Risi O. – Pedersoli D. – Antonioli A.

Da Tavernola, sul Lago d’Iseo, saliamo a Vigolo dove lasciamo l’auto. Seguiamo il sentiero 701 che scende ad attraversare un ponte che permette di raggiungere Ponte delle Tombe. Proseguiamo per Colle Dedine e Gombo Alto e con ultima ripida salita giungiamo alla panoramica cima del Monte Bronzone. In discesa percorriamo il versante sud verso la località La Rolla, sentiero 757 per Campolerone e 701 per rientrare a Vigolo

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

01-04 maggio ISOLA D’ELBA

difficoltà: E

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 6,00

trasporto: pullman

capi gita: Antonioli A. – Saiani R.

01 Maggio: Partenza da Breno in pullman, sosta principale (pausa mezzogiorno, libera) a Torre del Lago Puccini, fra il litorale tirreno ed il lago di Massaciuccoli. Arrivo a Piombino nel pomeriggio, imbarco e traversata di un'ora per Portoferraio. Trasferimento a Marina di Campo (il bus sarà al nostro seguito per tutto il viaggio).

02 Maggio: 1 Maggio: Giornata dedicata alla salita del monte Capanne (1018 mt) da S. Piero in Campo (226 mt) e discesa a Marciana. Rientro percorrendo la costiera ovest dell'isola.

03 Maggio: In bus a Porto Azzurro ed alla scoperta della zona est dell'isola. Comoda camminata alla spiaggia Barbarossa aggirando il forte S. Giacomo, raggiungiamo lo stupendo “nonno pino” e la Madonna del Monserrato. Salita al monte Castello (390 mt) e torniamo a Porto Azzurro con giro ad anello.

04 Maggio: Mattinata a disposizione con possibilità di escursione a Capo Poro direttamente dall'hotel con sentiero costiero che attraversa la bella spiaggia di Galenzana. Nel primo pomeriggio partenza per il rientro ed arrivo a Breno in tarda serata con sosta libera in autostrada.

NOTE:
E' necessaria l'iscrizione CAI
Prenotazione obbligatoria con versamento di una caparra di € 50,00
Quota di partecipazione di € 210,00

La quota comprende: viaggio in pullman, traghetto, accompagnamento di guida locale per i giorni 2 e 3. Tre giorni di pensione completa in hotel *** (dalla cena del giorno 1 al cestino viaggio del giorno 4, per il pranzo del giorno 2 e 3 è previsto il cestino viaggio) comprensivi di ½ acqua e ¼ vino a pasto.
La quota non comprende: pranzo del giorno 1 e cena del giorno 4.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

11 maggio PUNTA ALMANA (mt 1390)

difficoltà: EE

dislivello: mt 850

tempo: 4,30 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 8,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Risi O. – Saiani R. - Antonioli A.

Da Sale Marasino, lago d'Iseo, saliamo in auto a Portole, quota mt 570. Con comoda mulattiera e poi ripida stradina saliamo alla forcella di Sale. Due le possibilità: seguiamo la variante per esperti del 3V che attraverso suggestivi passaggi, talvolta esposti, porta alla Croce di vetta. Ma c'è anche la possibilità di effettuare una salita più tranquilla seguendo la normale del 3V che si ricongiunge al precedente percorso pochi metri prima della cima. Per la discesa raggiungiamo la Croce di Pezzolo ed in breve il ristoro “da Pastina”. Poco oltre il sentiero Benedetti ci consente di scendere a Portole concludendo così un perfetto percorso ad anello.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

25 maggio VALLE DEL FREDDO

difficoltà: E

dislivello: mt 400

tempo: 5 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 8,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Risi O. – Nana A. – Medici R.

Ampio giro ad anello nella Riserva naturale della valle del freddo nota per la presenza di un significativo fenomeno microtermico che si manifesta con l'uscita, da alcuni fori nel terreno, di aria fredda. Nel nostro percorso aggireremo il monte Cleno con ampio panorama sul lago d'Iseo. Obbligatoria una tappa alla chiesetta di S.Defendente.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

08 giugno MONTE PORNINA E CRESTA DI SALI’ (mt 2303)

difficoltà: E

dislivello: mt 850

tempo: 5 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 7,30

trasporto: mezzi propri

capi gita: Pessarossi G. – Antonioli A.

Da Vezza d' Oglio risaliamo la Val Paghera fino al suo termine e parcheggiamo nei pressi del rifugio Alla Cascata (mt 1460). Seguiamo la strada sterrata che sale dietro il rifugio e dopo circa un 'ora di cammino raggiungiamo la località Pornina (mt 1723). Continuiamo la nostra escursione con sviluppo nel bosco e giungiamo alla Piana dei Morei. Qualche tornante e raggiungiamo i resti militari e poco dopo siamo sul monte Pornina (mt 2147). Facoltativo raggiungere in 20 minuti la Cresta di Salì, da risalire con cautela perchè leggermente esposta.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

15 giugno GITA IN COLLABORAZIONE CON LE SEZIONI CAI DI VALLE CAMONICA - SEBINO

 

29 giugno LAGO DI PICCOLO (mt 2378)

difficoltà: E

dislivello: mt 1250

tempo: 6 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 8,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Pedersoli D. – Pedersoli N.

Subito dopo Corteno lasciamo la strada per l'Aprica e ci inoltriamo nella valle di S.Antonio dove lasciamo l'auto all'ingresso della caratteristica borgata. Percorriamo la comoda strada sterrata del fondovalle fino a malga Casazza. Inizia il comodo sentiero che risale la valle di Piccolo e porta alla quota 1650 attraverso cespugli di ontani. Ora la salita si fa sempre più impegnativa, lunghi tratti a zig-zag ed una ripida pendenza per arrivare ai ruderi della malga di Piccolo. Ancora un tratto faticoso per giungere alla barriera morenica che racchiude il lago in ambiente ampio e selvaggio.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

13 luglio MONTE CORNICOLO (mt 2311)

difficoltà: EE

dislivello: mt 882

tempo: 5 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 6,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Antonioli A. – Avancini S.

Stupendo giro ad anello nelle Maddalene. Arrivati a Proves (che nel ritorno visiteremo) continuiamo fino al park della prima galleria del passo Castrin (mt 1667) che congiunge la Val di Non con la Val d'Ultimo. Seguiamo il sentiero n° 8 fino a Malga Kloz e successivamente un sentiero nei prati per arrivare in una vallata (buca di Klos ) da dove proseguiamo a sx per la Cima Belmonte mt 2459. Grande panorama! Da questa cima percorriamo la facile cresta fino al Monte Cornicoletto mt 2418 ed alla successiva Cima Cornicolo mt 2311 da dove inizia la discesa per la malga Kloz ed in breva al punto di partenza.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

20 luglio GIRO 4 PASSI (VAL BELVISO)

difficoltà: EE

dislivello: mt 1200

attrezzatura: escursionistica

tempo: 8 ore

ritrovo: Breno piazza del comune ore 6,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Buila G. - Buila M.

Raggiunta in macchina la diga di Frera (mt 1460) in Val di Belviso, costeggiamo il lago fino al bivio per la solitaria Malga Campo e da lì al passo Venerocolo (mt 2316). Lungo un severo, panoramico e selvaggio sentiero militare sulla sponda Scalvina raggiungiamo prima il Passo Demignone (mt 2500), poi il Passo del Vò (mt 2370) e, in ultimo, il Passo Venano (mt 2335) dove sorge il Rif. Tagliaferri. Da qui scendendo in direzione lago Belviso e passando per il Grasso del Batai, la Malga Demignone e Radici di Campo costeggiando ancora il lago, raggiungiamo il punto di partenza

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

26/27 uglio GRAND COMBIN (mt 4314)

difficoltà: A

dislivello: I° giorno mt 1430

II° giorno mt 1335

tempo: I° giorno 4 ore

II° giorno 12 ore

attrezzatura: alta montagna (ramponi, piccozza, imbracatura)

ritrovo: Breno piazza del comune ore 6,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: istruttori scuola alpinismo

I° giorno: Da Aosta ci addentriamo nella Valpelline fino al villaggio di Glassier. Proseguiamo a piedi risalendo ampi alpeggi e una fascia rocciosa con l'ausilio di corde fisse per giungere al rifugio Chiarella (mt 2979).

II° giorno: Dal rifugio saliamo al colle Amianthe per accedere al Glacier du Mont Durand. Con moderata pendenza al Col de Sonadon e nei pressi del bivacco Musso. Ripido pendio della spalla Isler e arriviamo al Grand Combin de Valsorey (mt 4184). Ancora l'evidente cresta verso destra e siamo in vetta al Grand Combin de Grafeneire (mt 4314).

Importante:

 - E’ obbligatoria l’iscrizione CAI

 - Prenotazione obbligatoria con versamento di una caparra di € 20,00

 - Quota di iscrizione € 50,00 (la quota comprende il trattamento di mezza pensione al rifugio Chiarella)

 

 - E’ necessaria la carta d’identità valida

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

10 agosto CAMPIGLIO - ZELEDRIA (mt 2427) E 3 LAGHI

difficoltà: EE

dislivello: mt 980

tempo: 6 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 6,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Saiani R. - Antonioli A. - Avancini S.

Dal passo Carlo Magno deviamo a destra ed in pochi minuti parcheggiamo nei pressi di malga Zeledria. Seguendo il comodo 265 saliamo al rifugio Viviani ed al vicino arrivo della funivia Pradalago con laghetto omonimo. Percorriamo la cresta aiutati da un paio di brevissimi scorrimano (ma nessuna difficoltà). Alla nostra sinistra, 500 metri in basso, il lago di Nambino. A destra il lago Scuro. Dalla cima Zeledria (MT 2426) scendiamo la cresta ovest, facili scorrimano, passiamo fra i 3 Laghi, quindi dal lago Alto ed arriviamo al lago Malghetta. Breve discesa e con bella forestale in pineta torniamo a malga Zeledria.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

24 agosto MUNT PERS (mt 3207) - SVIZZERA

difficoltà: EE

dislivello: mt 1000

attrezzatura: escursionistica

tempo: 3,30 ore (salita)

ritrovo: Breno piazza del comune ore 6,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Pandocchi G. - Pandocchi F.

note: è necessaria la carta d’identità valida

Dopo il passo del Bernina lasciamo l'auto nei pressi del Lej Pitschen a quota mt 2221. Saliamo per la Val d'Arlas fino all'omonimo lago, passiamo sopra il Lej dal Diavolezza, scendiamo un poco per raggiungere la scalinata che porta alla partenza della seggiovia. Saliamo a sinistra fino a quota mt 3000, scendiamo fino alla stazione di arrivo della funivia del Diavolezza per imboccare il sentiero che porta alla nostra meta. Panorama spettacolare sul gruppo Palù Bernina Morteratsch

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

30/31 agosto PALE SAN MARTINO (mt 2939)

difficoltà: EE - escursionistica

EEA - ferrata

dislivello: I° giorno mt 1000

II° giorno mt 700

tempo: I° giorno 3 ore

II° giorno 6 ore

attrezzatura: escursionistica o per ferrata

ritrovo: Breno piazza del comune ore 6,00

trasporto: pullman

capi gita: Saiani R. - Antonioli A. - Avancini S.

I° giorno: Da Fiera di Primiero, poco prima di S.Martino di Castrozza, deviamo in val Canali e arriviamo a Cant del Gal. Salita pomeridiana al rifugio Pradidali.

II° giorno:

gruppo ferrate: Percorriamo le ferrate del Porton e del Velo per arrivare al rifugio Velo della Madonna sovrastato dallo spettacolare spigolo omonimo e dal Sass Maor. Rientro a S.Martino di Castrozza con panoramico sentiero in costante discesa.

gruppo escursionistico: Risaliamo l'ampio vallone fino al passo della Fradusta e con ampio percorso aggiriamo il ghiacciaio per salire la panoramicissima vetta. Torniamo sui nostri passi e proseguiamo sull'altopiano fino al rifugio Rosetta. Possibilità di baipassare la cima e raggiungere facilmente il Rosetta. Discesa a S.Martino (consigliata la funivia … dopo aver salito cima Rosetta!).

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

07 settembre PUNTA DEL SEGNALE (mt 3132)

difficoltà: EE

dislivello: mt 591

tempo: 4/5 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 7,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Antonioli A. - Pessarossi G.

Partenza dal Rifugio Berni sul passo Gavia e seguendo il sentiero n. 25 arriviamo al Ponte dell'Amicizia. Per pendio erboso e detritico giungiamo nei pressi del vecchio rif. Bernasconi, ormai ridotto a rudere. Dal Bernasconi per facili roccette saliamo gli ultimi settanta metri per la Punta Segnale. Una salita molto meritevole ed adatta a tutti: poco dislivello, nessuna difficoltà, ampio e bellissimo panorama ed ambiente spettacolare. Se non avesse dei “vicini” molto più alti ed importanti, sarebbe sicuramente una cima molto frequentata, rispettata e conosciuta.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

21 settembre PIZZO FORMICO (mt 1636)

difficoltà: E

dislivello: mt 610

tempo: 5 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 8,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Nana A. - Domenighini L.

Poco prima di Clusone, in località La Spessa, deviamo per la comoda strada sterrata che in 5 km si alza fino al rifugio S.Lucio dove parcheggiamo. Attraversati ampi prati ci alziamo con comodo sentiero alla Forcella Larga e con ultimo strappo raggiungiamo la panoramica cima.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

28 settembre EREMO SAN GIORGIO E CONCHE

difficoltà: E

dislivello: mt 900

tempo: 5 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 7,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Saiani R. - Bignotti A.

Scendendo la val Camonica deviamo per la val Trompia e fatte le gallerie scendiamo a nord di Brescia. Lasciata l'auto a quota mt 480 in pochi minuti siamo al Santuario della Madonna delle fontane. Fra i vari possibili sentieri scegliamo il 385 che comodo ci fa guadagnare quota. Superati un paio di roccoli e con bella vista sul basso Garda arriviamo all'Eremo di S. Giorgio in stupenda posizione. Mezz'ora di bel sentiero sulla cresta spartiacque fra valle di Caino e Lumezzane per arrivare al santuario delle Conche. Da visitare tutto il complesso! Per chi lo desidera pranzo nel refettorio (10 euro, prezzo a menù fisso, vivamente consigliato!). Due passi sulla via Crucis al monte Conche e discesa col sentiero 382. Giro ad anello.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

05 ottobre CAVAGLIA - ALP GRUM - SVIZZERA

difficoltà: E

dislivello: mt 1287

tempo: 6 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 6,00

trasporto: mezzi propri

capi gita: Pandocchi F. - Casalini C.

note: è necessaria la carta d’identità valida

Poco dopo l'abitato di Poschiavo (CH), nei pressi della località Privilasco (mt 1068), lasciamo l'auto in un parcheggio privato. Attraversiamo il torrente Poschiavino, percorriamo dapprima la strada e successivamente il sentiero, che attraverso un fitto bosco nel quale si incrocia la ferrovia del Trenino Rosso del Bernina, ci porta alla località Cavaglia mt 1693. Proseguiamo per raggiungere la stazione "Alp Grum" posta a mt 2091 e ci dirigiamo verso il rifugio Sassal Mason mt 2355 posto nell'anfiteatro del ghiacciaio del Palù. In discesa passiamo dal lago Palù mt 1924, ritorniamo nella piana di Cavaglia e scendiamo a fondovalle con un percorso alternativo.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

 

12 ottobre CRESTE DI BAZENA - commemorazione 30° della morte di Vico De Michelis

difficoltà: E

dislivello: mt 350

tempo: 2 ore

attrezzatura: escursionistica

ritrovo: Breno piazza del comune ore 8,30

trasporto: mezzi propri

capi gita: Pedersoli D. - Nana A.

Simpatico giro autunnale per chiudere insieme il programma estivo 2014. Raggiungiamo Bazena e proseguiamo per malga Val Fredda ed il successivo passo fra monte Mattoni e la quota mt 2229. Seguiamo la panoramica larga dorsale in direzione sud che supera il monte Paletti e Bazena per scendere poi al passo Crocedomini. Rientro in Bazena ed a seguire, alle ore 15, ci sarà nella chiesetta degli Alpini la consueta S.Messa che per noi, quest'anno, sarà particolarmente sentita per la commemorazione del 30° della morte di Vico De Michelis.

per ulteriori informazioni sulla gita contattaci

You are here:

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.